blabla-sonia: Orgoglio di solidarietà

domenica, gennaio 13, 2008

Orgoglio di solidarietà

Sarà pure per un mero calcolo economico - affaristico, ma la disponibilità che giunge da queste parti per allievare il peso delle tonnellate dei rifiuti di cui si parlava nel precedente post, mi rende particolarmente orgogliosa di vivere in questa piccola nazione, spesso protagonista nella solidarietà pur essendo fuori dall'UE.

technorati tags: ,

20 Comments:

Blogger zefirina said...

ah la svizzera
se non ci fosse bisognerebbe inventarla

anche perchè ci sei tu!

11:40 PM, gennaio 13, 2008  
Blogger Chiara said...

Sonia...molto sinceramente ammiro il tuo spirito altruistico.
Io se li mandano in piemonte scateno un casino.
[e mi sa che li mandano]

6:17 PM, gennaio 14, 2008  
Anonymous Anonimo said...

potreste mica prendervi anche qualche milione di napoletani ...cosi l'immondizia la producono direttamente li e risparmiamo il trasporto? E' solo un mero calcolo economico - affaristico!

Francesco da Modena

2:12 AM, gennaio 15, 2008  
Blogger jack said...

Anche a me piacere tanto Sfizzera :D

10:46 AM, gennaio 15, 2008  
Blogger roberta82 said...

Svizzera....no, NOVI!
ah ah ah...

5:13 PM, gennaio 16, 2008  
Blogger MARGY said...

....ecco lo sapevo!..ho sbagliato nazione!

:)

2:37 AM, gennaio 19, 2008  
Blogger Morgan said...

ma non parliamo delle banche svizzere che sono quanto di più "delinquere" vi possa essere in Europa. Amen.

12:58 AM, gennaio 21, 2008  
Blogger Sara said...

sonius mi permetti un po' di sana ed educata polemiks? beh.. tanto per cominciare la svizzerandia non smaltisce GRATIS il rifiuto napoletano (anzi ci guadagna lautamente)e in secondo luogo beh.. diciamo che sta fuori dall UE proprio perchè gli piace giocare al gioco dello schiaffo del soldato.. morgan direi ha centrato il punto anche se beh.. ha mancato di dire che si' le banche favoriscono con il segreto bancario tutta una serie di cose poco pulite MA con il benestare DI tutti la fuori.. se la svizzerandia dovesse entrare nella UE (cosa che non accadra' mai) non saremmo solo noi a tremare :) ps: consiglio a tutti un soggiorno gratis a casa mia giustappunto per osservare cosa entra e cosa esce dall'entrata secondaria di una ben nota banca a cui s'accosta casa mia.. bacini formaggiosi!

12:38 PM, gennaio 21, 2008  
Blogger Antonio La Trippa said...

Ciao sonia! il tuo blog è interessante. Vorrei fare scambio di link. Se sei interessata contattami su antoniolatrippa.blogspot.com

Ciao

5:23 PM, gennaio 21, 2008  
Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta said...

Senti.... se oltre ai rifiuti normali vi mandiamo i nostri Politici restate sempre così altruisti o vi arrabbiate un filino? Ovviamente i politici li potete mettere negli inceneritori volendo.....

Ehm che commento aggressivo :-))) LOL!

6:13 PM, gennaio 21, 2008  
Blogger sonia said...

Chiara: Ultimamente percepisco intolleranza dalla penisola qui vicina. Perché? Siete un paese di tolleranti per molte cose, e non nei confronti dei vostri stessi connazionali. Non riesco a raccapezzarmi sai?

Morgan e Sara, io però, ho sottolineato all'inizio del post che comunque si tratta di un mero calcolo economico ed affaristico. È li scritto, nero su bianco. :-)

Quello che mi premeva sottolineare in questo post, non è tanto quello che la Svizzera sta facendo a "favore" della Penisola qui vicina, ma è l'intolleranza che in questo periodo l'Italia sta dimostrando nei confronti dei suoi stessi connazionali.

Eppure Napoli e Campania, sono state zone di discarica a cielo aperto per anni per tutta l' Italia. E ora che fanno? Non vanno a riprendersi un po' della loro monnezza? No, devono pagare per portarla all'Estero. Quindi altri soldi fuori dallo Stato.

In secondis, nei nostri inceneritori c'è spazio, si bruciano meno rifiuti di quanti se ne dovrebbero bruciare. Quindi è bene che vengano portati qui: più energia per tutti.

Per quanto riguarda i soldi invece, beh, in fondo per noi sarebbe bene esportare, considerando la nostra moneta alta, e invece, da esportare non abbiamo nulla se non la cioccolata e gli orologi, quindi visto che qui si tratta di importare rifiuti, non ci vedo questo grande guadagno considerando l'Euro è basso. Sicuramente per l'Italia non ci saranno grandi perdite.

In quanto al fatto del UE anche se non siamo dentro è come se ci fossimo. Ci siamo quando vogliamo e non ci siamo quando non ci interessano.

Discorso banche non so che dirvi, il mio conto si è prosciugato ormai da diverso tempo. :-D
E comunque sta storia delle banche mi ricorda il Maurizio Costanzo, che ce l'aveva con la Svizzera proprio per questo motivo. In fondo che male c'è a fare i propri interessi...Chi non lo farebbe?

@Frak e Rock: :D :D.
Frank rido solo perché ti conosco e quindi come sei capace tu di dire le cose mi fa solo sorridere.

Un saluto a tutti gli altri. :-)

7:00 PM, gennaio 21, 2008  
Blogger Chiara said...

@sonia: la mia non è intolleranza ma puro realismo. Dove li mettiamo?! E soprattutto perchè dovremmo prenderli?!

7:11 PM, gennaio 21, 2008  
Blogger sonia said...

@chiara:
dovreste prenderli anche voi del Nord, quei rifiuti, perché esattamente come racconta Alessandro nel suo libro molti, moltissimi provengono da lì (pag. 21):
il territorio regionale campano diviene progressivamente discarica del Nord Italia ed interporto per i traffici via terra e via mare di organizzazioni di stampo camorristico.

12:14 AM, gennaio 22, 2008  
Blogger Sara said...

appunto.. ma hai finito col dire che ne sei orgogliosa!! di cosa? del fatto che ci si possa guadagnare su qualsiasi disgrazia e che in coda alla riscossione ci mettiamo pure noi? si hai scritto.. puramente economica mah.. non capisco di cosa bisogna sentirsi orgogliosi..

3:20 PM, gennaio 22, 2008  
Blogger Sara said...

Sonia.. ti ricordo che l'economia svizzera non si basa ne su orologi ne su cioccolata.. ma bensi' su aziende farmaceutiche.. sui brevetti.. sulle banche.. sui segreti politicoeconomici ecc ecc.. mi sorprende che tu faccia sti riassunti poveri.. "infondo che male cè nel perseguire i propri interessi e chi non l farebbe?" oddio bono sonia!! ma che scrivi!! sono sinceramente allibita.. nel senso che questa frase comprende e non sono io che lo dico, denari e ricchezze immense derivanti dalle piu' sporche guerre e massacri dell'ultimo secolo.. come puoi dire una cosa simile? te lo dico io chi non lo farebbe: non lo farebbe un essere umano degno di questo nome.. non lo dovrebbe fare NESSUNO!! Non è che un azione disdicevole diventa moralmente accettabile perchè la stragrande maggioranza della gente la fa.. non è cosi' che funziona la giustizia, ne' in termini di spazzatura ne' in piu' grandi discorsi..

3:27 PM, gennaio 22, 2008  
Anonymous Anonimo said...

MA si infatti la Svizzera è un paese troppo frigo!!!!

Siete i numeri uno a ricilare.....

che si tratti di monnezza o dei soldi dei camorristi e dei trafficoni che hanno rovinato un paese....

bhe a voi che ve frega! :-D

Luca da Firenze

3:36 PM, gennaio 22, 2008  
Blogger Sara said...

eh no! in questo caso mi sento di dover difendere Sonia.
Nel senso che il commento è veritiero, ma solo se le questioni le guardiamo sotto il profilo del qualunquismo e noi, la nostra generazione dovrebbe piantarla di parlare cosi'.. in modo generico e senza sostanza perchè non serve se non ad alimentare incomprensioni inutili.. alla fine il tuo commento Luca ha uno strano gusto per cui si finisce per polemizzare in modo sgradevole.. io quando mi riferisco agli svizzeri non mi riferisco alla gente, non mi riferisco a sonia che conosco personalmente e so' che è una persona sensibile a certi argomenti e con coscienza.. tantè che ognuno di noi ha la sua vita e i suoi problemi.. le persone, ovvero gli svizzeri sono uguali agli altri nel bene e nel male nel senso che pure qui ci sono problemi enormi, gente che fatica a campare e poveri disgraziati ..Io, mi riferisco ecco alla classe politica a gente che gestisce un sistema volutamente ingiusto.. ma dire VOI SVIZZERI mi suona gratuito. Dovremmo fare un passo avanti in comunicazione tra di noi.

7:34 PM, gennaio 22, 2008  
Blogger sonia said...

@sara:
di fronte al diniego ad accogliere parte dei rifiuti campani di molti presidenti delle altre regioni italiane, io, col mio post, ho voluto semplicemente sottolineare l'opportunità che veniva dalla mia terra di dare una mano, indipendentemente dal fine economico che l'operazione comportava.
Quanto al mio orgoglio per i luoghi in cui sono nata, quello, dovresti saperlo, è a prescindere. :-)
Non mi lancio in sterili dietrologie che non avevo intenzione di evidenziare: il mio commento non era un elogio di alcun tipo di nefandezza che, questo lo so, sono presenti anche a queste latitudini.

@anonimo (luca)
mi spiace, ma devi aver colto più l'idea qualunquista e banale presente nelle tua testa riguardo noi, tuoi confinanti, che il vero intento del mio post.

11:50 PM, gennaio 22, 2008  
Blogger Chiara said...

@sonia: il Veneto forse. Il Piemonte non credo, ma non ne sono certissima.
E poi cmq qualcuno ha accettato di prenderli, o sbaglio?
O li abbiamo, noi stronzi del Nord, riversati in Campania in piena notte senza dire nulla a nessuno?!
Detto questo condanno ciò che "il Nord" ha fatto.

Ribadisco che non capisco perchè dovremmo prenderli noi.
1) dove caspita li mettiamo?
2) perchè mai?? Mi sfugge proprio il motivo di fondo.

Che risolvano il problema i politicanti campani...quelli che si sono mangiati un sacco di soldi, che hanno sprecato i fondi pubblici e che se ne sono sbattuti della salute della gente.

9:50 AM, gennaio 23, 2008  
Anonymous walter said...

scusa tanto, ma quello che tu chiami altruismo coloro che accolgono i rifiuti chiamano business, mica ve li prendete gratis... :-(

2:47 PM, gennaio 24, 2008  

Posta un commento

<< Home