blabla-sonia: Fobia da volo

giovedì, agosto 24, 2006

Fobia da volo


Di coraggio ne ho da vendere, ma quando si tratta di volare, la paura mi assale!
Prima di prendere un volo, purché sia di breve durata i miei riti si compiono:

- il giorno prima mando messaggini di saluti a tutti e la notte precedente al volo non dormo: penso costantemente che sia l'ultima!

- una volta raggiunto l'aeroporto, vado in farmacia a prendermi le pasticche rilassanti: ma a me non procurano alcun effetto!

- quando salgo sull'aereo non spiaccico più parola e comincio solo a pregare la madonna.

- nel momento stesso in cui le porte si chiudono e i motori si accendono, vorrei cominciare a urlare che vorrei scendere: sento il corpo raggelare, il cuore pulsare e inizio a sudare freddo.

- durante il decollo sgrano gli occhi, mi irrigidisco e stritolo la mano di chi è vicino a me: non respiro più, vado completamente in apnea.

- mentre volo, non mi rilasso, mangio qualcosina, ma sto attenta a ogni piccolo rumore: ho le "antenne aizzate".

- durante l'atterraggio comincio a tirare un sospiro di sollievo e divento logorroica, ma fino a che non sento di essere a terra non riesco a tranquillizzarmi definitivamente!

- una volta fuori dall'aereo, è normale che vorrei risalirci ancora?!?
Ma poi, al momento di riprenderlo, i riti sono sempre i medesimi!

In pratica, anche se in fondo, ma proprio in fondo in fondo, mi piace volare e vorrei godermi un viaggio in santa pace, mai e poi mai è successo di essermelo gustato dall'inizio alla fine!

A causa di questa fobia, ho perso e sto perdendo diverse occasioni!
Ho diversi amici sparsi in giro per il mondo, che mi chiedono di andarli a trovare, ma l'idea di farmi più di dodici ore di volo rabbrividisco solo al pensiero!
Quando stavo con Gabriele, mi aveva proposto un viaggio a New York di due settimane, il volo me lo avrebbe offerto lui! Ma nulla, ho preferito fare un viaggio con lui, in un posto che non aveva mai visto: Peschici, nove ore di treno!

L'idea di stare con i piedi in aria mi angoscia, sento che quando sono lassù, ho la sensazione di perdere e di non avere in mano il controllo della situazione! Mi sento disarmata, in balia di altre mani.
Sono consapevole che le statische danno più incidenti automobilistici che aerei e che sia uno dei mezzi più sicuri, ma anche questa cosa non mi convince!

Se posso evitare di prendere l'aereo lo evito molto felicemente! Preferisco prendere altri mezzi che mi danno la possibilità di credere che ci possa essere una probabilità su mille di salvarmi!
Mentre se un'aereo cade, cade e basta. Finito!

Una soluzione comunque ce l'avrei perché possa io affrontare un viaggio lungo: sedarmi!
Anche se sono convinta che nemmeno questa soluzione su di me faccia effetto!
Vorrei non avere così paura, sono tanto desiderosa di vedere il mondo!

33 Comments:

Blogger PiB said...

LO SO CHE ORA TI FACCIO ARRABBIARE MA IO OGNI VOLTA CHE VOLO MI FACCIO LE DORMITE PIU RIPOSANTI DI QUESTO MONDO...

5:34 AM, agosto 24, 2006  
Blogger angioletto79 said...

Mia madre è come te!!
Assurdo ... ha fatto anche voli "lunghi" ... 4 ore e rotte ... ma terrorizzata!!! Ti massacra la mano!!!

Io adoro l'aereo, è molto più rilassante del treno secondo me! Anche se a volte il tempo impiegato è lo stesso!

Ricordo però un viaggio da incubo ... 3 anni Tornavo da Tenerife 3ore e 1/2 la volo!
io ero in mezzo a destra avevo mia sorella e a sinistra una tizia grassississima ... ma tanto grassa ... tipo chi è Tatiana! Ti giuro mi mancava l'aria!
Ad un certo punto si è alzata per andare in bagno ... e ho iniziato a respirare .... era così grassa che non entrava nel bagno 8-)

Cmq quello che mi piace meno è l'atterraggio!!! A Catania è da incubo!

ma uno dei voli che ricordo è quello per Praga, in gita scolastica!!! Che spettacolo!!!
L'ostess poretta non ci sopportava più! ;-)

8:08 AM, agosto 24, 2006  
Blogger Düsseldorfer said...

Pensa che a me succede la stessa cosa quando devo andare in macchina sull'autostrada e guida qualcuno che non sono io!

L'ereo lo adoro, mi sento bene, al sicuro e mi piace anche vedere il sole da sopra le nuvole mentre sotto c'è, magari, una tempesta.
Calcola che, anche se in questo periodo non tanto, io prendo l'aereo come prendo il pulman per via del mio lavoro quindi, una fobia, sarebbe deleteria.

...ma ti farebbe lo stesso effetto se viaggiassi con qualcuno che matterializzerebbe, con te, le prime foto del tuo post precedente? :P

9:05 AM, agosto 24, 2006  
Blogger Mad Riot said...

Statistiche alla mano, ci sono molte più probabilità di fare un incidente con l'auto che con un aereo. Inoltre se si guasta la macchina in strada è pericolosissimo, mentre l'aereo è progettato anche per le situazioni più difficili. Basta non fidarsi delle compagnie aeree di paesi sconosciuti!

9:25 AM, agosto 24, 2006  
Blogger Pier said...

Io ho una paura assurda dell'aereo, spero non mi capiti mai di doverne prendere uno!
In genere mi sento sicuro solo quando guido io (non è presunzione, solo una fissa)... Quindi mi sa che dovrò diventare almeno macchinista ferroviere :-)

9:29 AM, agosto 24, 2006  
Blogger dalianera said...

Una soluzione potrebbe essere questa: nei due giorni precedenti al volo, sforzati a non chiudere occhio, a non dormire, e vedrai che non appena metti piede sull'aereo altro che sedarti, crolli che nemmeno te lo immagini. 9-10 ore di sonno di fila e il volo è superato. :-)

9:39 AM, agosto 24, 2006  
Anonymous Beppone said...

Allora.. se non fossi sposato, innamorato, padre di due figlie .. quasi.. ti aiuterei ben volentieri standoti vicino.. ma .. ti devi arrangiare senza di me.. si lo so che non è una grave mancanza..
Io amo volare ma anche a me il decollo mette un pò di ansia.. che si svuota subito dopo... il suggerimento dell'insonne tack sembra buono.. solo che così è come sedarsi..con il rischio che non funzioni e saresti anche una jena che non dorme da 3 giorni!! ;)
Come in tutte le cose Sonia.. usa non solo l'istinto (che ti dice di scappare).. ma anche un pò di raziocinio... Ti fai 9 ore di treno (che non puoi assolutamente controllare e che è statisticamente più pericoloso) e non riesci ad avere fiducia in un paio di piloti che rischiano a loro volta?..
Provaci.. dai..
PS
Anche duss ci ha azzeccato secondo me.. soprattutto tenendo conto che la notte prima non riesci a dormire :P

9:53 AM, agosto 24, 2006  
Blogger Düsseldorfer said...

Sonia, ti rendi conto che ti sei fatta 9 ore di treno su una linea ferroviaria italiana dove l'ultima manutenzione, nei migliori dei casi,, è stata fatta circa 70 anni prima?
In Italia deraglia un treno a settimana quasi, con più vittime di quante te ne puoi immaginare!

9:59 AM, agosto 24, 2006  
Anonymous andrea said...

ciao sonia, non troppo complicato trovarti...
perche dovrei essere quello piu' timido? mi conosci?
un salutone!

10:05 AM, agosto 24, 2006  
Anonymous dearwanda said...

Con mio grande rammarico sto scoprendo che piu' volo e peggio va...Non e' tanto la paura, quanto l'insofferenza per quelle ore immobile...Una volta dormivo, leggevo...Adesso mi guardo intorno come una belva in gabbia...QUalcuno lo chiama stress!

10:37 AM, agosto 24, 2006  
Blogger Carmen said...

La prima volta che mi è capitato di volare non sapevo se avessi paura o meno dell'aereo cosi' nell'indecisione mi sono fatta subito 9 ore di aereo ... ho scoperto
1 di non aver paura
2 di annoiarmi quanto un viaggio in pulman se non fosse per il panorama che mi fa notare la differenza
3 Non hanno mai cambiato disco d'ascoltare per tutta la durata del volo e volevo strozzare il pilota (anche le hostes con il loro sorrisino stampato SEMPRE)

11:03 AM, agosto 24, 2006  
Blogger MoMo said...

Per me è sempre una grande emozione volare... stare tra le nuvole.. anche se dentro un aereo.. mettere le ali .. e lasciarsi trasportare..


Un inchino,
Simo

11:06 AM, agosto 24, 2006  
Blogger sonia said...

@Pib: Ma che dici che mi fai arrabbiare...anzi si mi fai proprio arrabbiare e sai perché? :o)
Perché riesci a godeti un viaggio in santa pace, io invece no! :o(

@Angio: Anche io ho fatto voli di 4 h, e anche io come tua mamma ero terrorizzata! Pensa che volavo di notte c'erano tutti in aereo che dormivano, ma io, ero sveglia come un grillo, terrorizzata!

Il mio viaggio da incubo l'ho fatto invece andando in Grecia...li le piste d'atterraggio sono microscopiche!

@Düss: come ti invidio che sei capace di prendere sto mezzo come se ti mangiassi delle caramelle! Io proprio faccio una fatica immane!

Però la storia delle photo sarebbe da provare. Li si vedrebbe solo una complation di facce realmente terrorizzate! Gia mi vedo!
Vuoi prestarti tu a fare da reporter?

@Mad: ecco, mi hai ricordato un altra cosa...prima di ogni partenza, scasso a tutti per garantirmi che l'aereo che predo sia in ordine! Di questo ne ho veramente premura!

@Pier: che ne pensi se ti propongo di farci un volo insieme allora ? ahahaha Mi sa che insieme, te ed io sull'aereo li faremmo impazzire tutti!

@Tacku, mi sa che due notti insonni precedenti a un volo, non mi basterebbero! Per crollare veramente dovrei forse non dormire per una settimana intera! :o)

@Beppne: Accipicchia e adesso come farò a volare senza di te :o)))))))
E io che contavo proprio sul tuo appoggio...eheheheh :o)))

Beppone, proprio l'istinto in questo caso funziona poco con me, e se cerco di avere un po' di razocinio, rimango comunque terrorizzata!

@Düss: se vedessi il trnino che ho preso per arrivare a Peschici, ti metteresti le mani nei cappelli! La Garganica...già il nome una garanzia :o)

@Andrea: Ciao Andrea...Allora vediamo...Andrea, Andrea, Andrea, mhhhhhh bel nome direi, ma non riesco a ricordare...
Perché dovresti essere quello più timido? Non lo so...

Non è mai difficile trovarmi...basta che qualquno lo desideri veramente!:o)

Dear: ecco hai tirato fuori un 'altra cosa che mi fa impazzire del volo: l'immobilità! Per me equivale alla claustrofobia!! Incredibile!

@carmen: Sai a cosa stò pensando? Facciamo un volo insieme,ma la notte prima del viaggio andiamo dagli Alpini, ci prendiamo una ciocca immane, dopo di che la mattina si prende il volo, e li ci scoliamo una bella bottiglia di spumante! ;o)))))))
Mi sa che arriviamo e nemmenoce ne accorgiamo! :o)))))

@MoMo: Benritrovata!Come mi piacerebbe provare la tua stessa emozione senza avere sta paura che mi pervade!

12:04 PM, agosto 24, 2006  
Anonymous PhotoDuss said...

Eccomi pronto con il grandangolare e l'obiettivo per le macro! :P

Sonia, io sono pronto! quando vuoi il servizio fotografico può iniziare!

12:10 PM, agosto 24, 2006  
Blogger Düsseldorfer said...

La Garganica ...il nome mi sa di gargarismo! :P

12:11 PM, agosto 24, 2006  
Blogger sonia said...

Photo Düss: benissimo allora cominciamo ;o)))

Düss: invece a me dava di più l'impressione che avesse più a che fare con l'intenstino ;o))))

12:49 PM, agosto 24, 2006  
Blogger Eulinx said...

Sonia, io ho cominciato ad avere il terrore del volo da un paio d'anni, non si sa bene come nè il perché. Ho sempre volato, fin da quando ero una bimba, eppure adesso mi tremano le gambe solo al pensiero. Quindi ti capisco.
Mio padre mi vuole diseredare (è un tecnico aeronautico)

1:07 PM, agosto 24, 2006  
Anonymous dearwanda said...

eulinx,
Puoi sempre trovarti un glorioso furgongino Volkswagen e viaggiare su ruota! Tuo padre i biglietti scontati potrebbe sempre mandarli a me! ^_^

1:09 PM, agosto 24, 2006  
Blogger sonia said...

Eulinix, io lo so il perché...secondo me stà storia degli attentati hanno influito maggiormente sulla psicologia collettiva delle persone!
A me adesso spaventano anche quelli!

Perô l'idea del furgoncino suggerito da Dear è bello!

1:14 PM, agosto 24, 2006  
Blogger Eulinx said...

Dear:
il furgoncino non sarebbe neanche male come idea. Solo che 2400 km per andare e tornare non mi fanno proprio saltare di gioia, quindi mi tengo i biglietti. E la tremarella, che è inclusa nel prezzo!

Sonia:
no, per quello che mi riguarda non è paura degli attentati. Mi spaventa proprio l'incidente :(
Oh, cielo, sono senza speranza.

1:25 PM, agosto 24, 2006  
Blogger Pier said...

Sonia, mi sa che alla fine ci scambierebbero per due terroristi!
E se facessimo il giro del mondo in mogolfiera? Almeno il decollo dovrebbe essere più dolce :-)

1:39 PM, agosto 24, 2006  
Blogger sonia said...

Pier...si il giro in Mongolfiera siiiiiiiiii!!!! Bellissimo!

2:43 PM, agosto 24, 2006  
Anonymous Bin_Laden said...

Ma quali attentati???

2:53 PM, agosto 24, 2006  
Blogger sonia said...

Ah ma sei qui bastardo!!! Ecco dov'è il tuo rifugio!!! In casa blabla... mo ci penso io a te!!!

2:58 PM, agosto 24, 2006  
Anonymous Bin_Laden said...

MIIIII ...mi hanno beccato!

me ne torno sulla scena del film di rocco che è meglio! :P

3:04 PM, agosto 24, 2006  
Anonymous dearwanda said...

ciao carissima, divertitevi anche senza di me! buona serata!

3:15 PM, agosto 24, 2006  
Blogger Düsseldorfer said...

NOOOOOOOOOOOOOO wanda NOOOOOOOOOOOO, non ci abbandonare! :'(

3:21 PM, agosto 24, 2006  
Blogger sonia said...

Ma vai a letto Wanda? Ho visto che da te sono le 22...ma noi continueremo a far salire la quota per farti diventare una blogstar!!!

3:27 PM, agosto 24, 2006  
Anonymous Dri said...

Oddio Sonia.. riconosco le sensazioni.. Io un aereo non l'ho mai preso.. ma sono spesso stata "sul punto di".. ciò che mi ha trattenuto sempre sono state proprio quelle sensazioni che tu descrivi: ..il pensiero "non ne esco viva" e l'idea di non avere i piedi ben piantati a terra.. l'idea dell'aria (che immagino) rarefatta.. quindi il senso di vertigini.. Vabbè.. sono un caso disperato credo..

7:26 PM, settembre 14, 2006  
Blogger sonia said...

È pazzesco Dri, io tutte le volte sempre la solita storia! Magari non è detto che se vado con qulquno più impaurito di me non riesca anhe a infondergli anche un p' di coraggio! :O)

7:29 PM, settembre 14, 2006  
Blogger Fabio & Virginie said...

Ciao Sonia, io sono Fabio.
Ho lo stesso tuo problema: pensa che sono venuto fino in Australia via terra attraversando tutta l'asia, pur di non prendere l'aereo !!!!!!
Ora pero' devo tornare e a pochi giorni dalla partenza mi sto rovinando la vacanza (e la rovino agli altri) per l'ansia incontrollabile che cresce.
Un medico mi ha prescritto il Valium, ma sono certo che non avra', alcun effetto.
Sto seriamente pensando di prolungare l'aspettativa e tornare via terra, perdendo i soldi del carissimo biglietto...
Ciao e a presto

7:36 AM, novembre 24, 2006  
Blogger sonia said...

Ciao Fabio, benvenuto!
Guarda è un casino, se potessi viaggerei via mare, via terra, ma l'aereo...

Ascolta, dall'autralia via terra rischieresti però di tornare tra un anno...probabilmete è meglio che ti fai forza e prendi l'aereo...

Mi auguro per te che ci sia qualquno vicino a te, io starei troppo male altrimenti...

Comuqnue sia, quando devo prendere l'aereo sai a chi mi affid? A Dio! Quindi se mi fai sapere quando parti vedrò di fare una preghierina...

A presto! Ciao!

8:40 AM, novembre 24, 2006  
Anonymous il prete con le sembianze di Albano said...

Mancano meno di tre ore alla mia partenza... :-)

Preparate l'acquasantiera e aprite le porte delle vostre case: sta arrivando il prete che benedirà le vostre abitazioni. :-D

Sono pronto...

6:17 PM, marzo 23, 2007  

Posta un commento

<< Home