blabla-sonia: Indagine

martedì, luglio 18, 2006

Indagine










Girando per i diversi blog, ho scoperto con molto interesse, che tra molti blogger c'è una certa passione per il Giappone ma non solo, c'è addirittura un sito "Giappone Mania".
Fino a qualche anno fa, a quanto ne sapevo, in Italia si nutriva un certo interesse per gli USA, invece qui in Svizzera, l'interesse era rivolto soprattutto ai paesi Asiatici dell'India o della Thailandia, ma di Giappone ancora qui non se ne parla.

Ora sarei curiosissima di sapere cosa vi spinge ad amare così tanto il sol levante, sarei curiosissima di sapere che cos'é tutta questa "Mania Nipponica", o se di "Mania" non si tratta, se oltre questo c'é di più!
Insomma, che cosa vi interessa? La cultura, la loro tecnologia, le loro specialità culinarie, la loro affabilità e dolcezza... o quant'altro, mi piacerebbe sapere da voi che cosa vi attrae.
Per esempio del Giappone, io adoro il Sushi, che da quando ho imparato ad apprezzarlo, i ristoranti cinesi non mi hanno più vista, e poi mi piace molto Hello Kitty.
Ancora però, non c'è nulla che mi spinga visitare questo paese.
Vorrei saperne di più, il mio interesse è nato sprattutto visitando questo blog!

29 Comments:

Blogger lophelia said...

Ciao Sonia, ho letto la tua indicazione...bello quest'occhio ripetuto, non so se ti riferivi a quello...ancora non sono riuscita a fare un rientro come si deve perché sul lavoro ho trovato una situazione da mani nei capelli...ma ce la metterò tutta!! a prestissimo!!

1:19 PM, luglio 18, 2006  
Blogger sonia said...

Ben tornata Lophe...tutto ok? No,mi riferivo al post sotto, quello dell'intervista!
Cavoli ho visto che sei ancora latitante...;o). Queste due settimane di assenza ti costeranno la lettura di almeno 400 post ;o)! Buon Lavoro!Un bacione

1:25 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous Beppone said...

Mi chiamo fuori.. ahimè non ho ancora provato il jappo-cibo..
Mi attirano il senso di rispetto verso gli altri, ma al tempo stesso aborro la "castrazione" personale... quindi non ho ancora un vero e proprio giudizio sui giapponesi...
Ti seguirò in quest'inchiesta.. mi piacerebbe conoscerli meglio.
Serena giornata.

1:47 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous dearwanda said...

ciao sonia! in risposta ad una domanda del caro duss posto domani su questo argomento!! o forse lo faccio adesso...ma si' lo faccio adesso, a tra poco, w.

2:52 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous slovo said...

mi metto a pieno titolo nella categoria dei japan-maniaci. Sicuramente di tutte le culture estere è quella che trovo più interessante, per il suo essere così aliena, così diametralmente opposta alla nostra...posso tentare di spiegare questo per il fatto di essere cresciuto, come si suol dire, a 'pane e cartoni animati giapponesi' (che, a dispetto dei luoghi comuni, erano validissimi). Molti di quei cartoni erano pregni di elementi di cultura giapponese; come un 'effetto-imprinting' devono avermi segnato.
Non amo molto il loro sistema produttivo, che tende a immolare le persone alla causa aziendale...ma quello, come tutti i peggiori schifi del mondo, germina dall'economia...

2:58 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous dearwanda said...

fatto, postato! w.

3:03 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous pachiderma said...

a me piace molto la cucina nipponica, e anche l'arredamento. se un giorno mi deciderò a buttarmi nell'acquisto di una casa, parte dell'arredamento saà in questo stile.
...mmm, se riesco vado a fotografare un piccolo giardino zen che ha creato un imprenditore delle mie parti, molto rilassante...

3:59 PM, luglio 18, 2006  
Blogger sonia said...

@Beppone: anche io sono curiossima sai? attenderemo altre risposte insieme...

@Derwanda: da ora in poi ti chiamerò derwandailfulmine ;O)

@Slovo: ecco infatti un altra cosa..interessante il discorso dei cartonia animati Giapponesi...é vero che ci può essere un' imprinting,nell'insieme collettivo! Io per esempio da piccola guardavo Candy Candy, oppure anche Lady Oscar.ma non mi ha lascito lo stesso nulla nel mio imprinting.

@Pachi:Ecco un altro argomento é quello sull'arredamento in effetti..e ti dirò che quello piace molto anche a me, mi danno un senso di pulizia e di respiro!Devo ammettere che l'arredamento stile made japan, é molto di moda anche da noi.

4:09 PM, luglio 18, 2006  
Blogger dalianera said...

Ne sono stato costretto per vincoli parentali. :)))

No, scherzo. ;)
Non nutrivo, fino a qualche anno fa, la benchè minima curiosità se non per quello che rappresenta il Giappone per il mondo della tecnologica.
Poi, le cose sono cambiate. :)))
In famiglia è entrata a far parte una ragazza tokyota e la curiosità per il suo mondo nipponico è cresciuto via via fino ad arrivare a una bella passione.
Non vedo l'ora di andarci in Giappone.
Credevo a settembre, purtroppo dovrò aspettare ancora un pò. ;)

4:24 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous bunny chan said...

La mia lista rischierebbe di diventare lunga, ma sarebbe altrettanto lunga anche la lista delle cose che non mi piacciono!! Ogni medaglia ha il suo rovescio!

(vedi: http://bunny_chan.blog.tiscali.it/dz2170625/)

Ciao,
B.

4:35 PM, luglio 18, 2006  
Blogger Düsseldorfer said...

Personalmente ho una passione un po' per tutto l'oriente. Quello vero, non quello che scimmiotta l'occidente!
Amo la Cina, il Giappone, l'India, Malesia, Indonesia e via così!

Il Giappone però occupa un posto particolare perché è il luogo a noi, mentalmente più vicino.
Come dice slovo, siamo cresciuti (almeno noi degli anni 70/80) a pane e Giappone. Cartoni, arti marziali e così via.
Un altro fattore influisce. Dal giappone è più facile avere foto e notizie mentre dagli altri paesi, come la Cina, purtroppo con il comunismo/dittatura non tutto è trapelato. Quanti di noi conoscono la Corea del Nord per esempio!
Quanti sanno che il 90% dei monumenti Cinesi sono stati distrutti da quel gran figlio di buona donna di Mao con la sua 'rivoluzione culturale' (che bruci all'inferno).
Il giappone ha lasciato trapelare la sua cultura anzi, la incoraggia all'estero permettendo l'uscita di manga e film.

Forse con Candy Candy e Lady Oscar l'imprinting non rimane perché, nonostante siano cartoni giapponesi a tutti gli effetti, erano ambientati in Inghilterra e Francia quindi nel cartone si vedevano solo 'cose' europee!

Anche il cibo e l'arredamento, spartano, giapponese è una meraviglia!
Insomma, di motivi ce ne sono a kili.

Per quello è bello leggere blog come quello di Wanda e Teo!

Ci narrano la loro vita da stanieri in terra straniera!

4:42 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous Senpai said...

Dico la mia: prima ancora di conoscere una persona giapponese che mi ha potuto raccontare pregi e difetti della loro società mi sono appassionato per il rispetto reciproco che hanno, per il concetto di onore (diverso e più profondo del nostro), per come si approcciano alla vita (ma non al lavoro), per l'ordine, per il fatto che le cose funzionano.
Forse quello che mi piace meno/temo è quello che sta diventando ora il Giappone. Il passaggio tra le loro "ere" (=imperatori) e l'attuale ha visto degli sconvolgimenti non da poco che forse hanno lasciato qualcosa di buono mediando con la nuova cultura occidentale. Sono stati tristemente i primi ad aver sperimentato l'atomica. Sono maniacali nel trovare il modo migliore di fare una cosa (e questo può essere esagerato), non è diffusa la mentalità che "furbo" è meglio.
Hanno anche loro la mafia, si suicidano un casino e muoiono di lavoro... insomma non sono perfetti ma spero ancora che siano meno imperfetti di noi...
E ovviamente i cartoni animati sono la base :-)
Spero di andare presto, ho già rimandato una volta...

5:34 PM, luglio 18, 2006  
Blogger sonia said...

@tacku: la tua opinione mi interessava molto, perché questo post é stato isiprato anche dalla tua persona! La bandierina giapponesse che lasci nei diversi post, lascia sempre un piacevole sorriso. Avevo capito la tua passione per i giappone, quindi adesso so da dove é nata parentale...in effetti anche io credo che siano persone molto dolci e affabili...

@Düss: si in effetti i miei cartoni sono ispirati all'Europa, ma che cartoni ragazzi?!?! Malgrado questo, erano cartoni bellissimi e fatti bene, anche molto costruttivi...da questi cartoni in effetti erano proprio loro che si ispiravano a noi,un loro modo per esaltare l'Europa...silenziosamente, senza troppi eccessi, e forse é anche per questo che si sono fatti strada nel vostro cuore.Io amo si i paesi Asiatici, ma il Giappone fino ad ora non l'avevo mai notato così tanto.

Ecco un'altra cosa che non sapevo é anche la loro storia triste...grazie Düss per questo tuo intervento.

@Senpai:Prima di tutto ancora ciao!
Si é vero ciò che dici, anche io credo che non sia un popolo perfetto,ma che hanno il senso di onore quello é vero.Sono affabili,danno l'impressione, soprattutto le donne di essere molto dolci, di questo me ne sono resa conto. E come giustamente hai ricordato tu, é il primo popolo ad aver sperimentato l'atomica. Ma per certiaspetti li vedo troppo dinamici. Tipo una settimana di vacanza all'anno, e in quella settimana se vengono in Europa, fanno tutto in pochissimo tempo! È questo che non mi spiego,sembra che ci sia un abisso, tra il fatto di essere affabili ( e di solito questo nasce da persone estremamente calme e rilassate) e il loro modo di essere iper-attivi allo stesso tempo. Questo atteggiamento mi lascia un punto di domanda!

6:23 PM, luglio 18, 2006  
Blogger sonia said...

Bunny: benvenuta!!sono passata a vedere il tuo post, e ho isto la tua grande passione per il iappone, infatti tra i tuoi link, molti amici made giapan ;o)
E la pianta della nonna é fortissima, questi sono i rimedi dei saggi!;o) A presto

6:25 PM, luglio 18, 2006  
Blogger sonia said...

Düss: dimenticavo, grazie per aver segnalato anche il link di matteo!se vogliamo conoscere la vita di una nuova civiltà, non dobbiamo far altro che essere curiosi di scoprine le sue paculiarità!

7:14 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous arpo said...

ciao sonia,come vedi ci sto prendendo gusto.la cosa che mi attrae sono le loro prelibatezze culinarie e sopratutto il pesce crudo,ma anche il loro stile di decorazione al interno delle loro abitazioni riescono a creare una grande serenita',sara forse per la grande devozione che danno al lavoro,a proposito ti devo salutare fra poco comincia la mia devoziune saluti arpo

7:55 PM, luglio 18, 2006  
Blogger Teo said...

Innanzitutto devo ringrazia Duss, Sonia per avermi citato.

Devo dire che Duss ha colpito nel segno con la frase:" siamo cresciuti a pane e Giappone".

Lo viviamo, anche inconsapevolmente, ogni giorno. Ovunque c'è Giappone intorno a noi.

Per quanto riguarda i Giapponesi amano l'Italia soprattutto per la sua storia.
Anche noi italiani (inteso come popolo) abbiamo un certo fascino, tanto che l'italiano è una delle lingue più studiate (forse seconda solo all'inglese).
Wanda ti vedo proprio bene come insegnante!;-)

Ragazzi, devo dire una cosa: ogni giorno scopro non solo bellissimi e interessanti blog ma anche persone simpaticissime!

Thanks!!!

9:00 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous namor said...

le arti marziali, che hanno un valore diverso, come il rispetto verso l'avversario non come da noi che le usano solo x scopi personali.. e il loro dare dei valori, molto importanti anche alle piccole cose! ps. ho letto la tua intervista da Gidi, muy bella! kiss

10:16 PM, luglio 18, 2006  
Blogger Düsseldorfer said...

E' un piacere averti segnalato anche il blog di Teo Sonia, vale veramente la pena leggerlo! :)

Anzi faccio le presentazioni:
Sonia, lui è Teo vive a Tokyo ma è di Luino e Teo, lei è Sonia vive in svizzera ed è svizzera anzi, come direbbe pachiderma sfii-iizzera!!!

AHAHAHAHA

Scusate, faccio le battute e rido da solo! :|

11:23 PM, luglio 18, 2006  
Anonymous gidibao said...

Amici bloggers, ho letto tutti i vostri commenti e vi ringrazio di cuore: ho imparato moltissime cose.
A parte quei "quattro" luoghi comuni e quanto si può apprendere dai quotidiani, il mondo nipponico è sempre stato ai confini del "mio mondo". Grazie, mi avete donato una parte della vostra ricchezza.

Un abbraccio :-)

11:31 PM, luglio 18, 2006  
Blogger sonia said...

@Arpo: si si vedo che ci stai prendo gusto, e la cosa non può che farmi enormemente piacere!Infatti le prelibatezze culinarie so che ti piacciono parecchio, lo vedo qundo organizziamo la serata sushi, come ti sbizzarrisci a cambiare menu ogni volta!;o)
Settimana prossima si organizza ok?

@Namor: Ma ciao e grazie per il complimento dell'intervista!
Ecco anche questa cosa é vera, il loro modo di "combattere" con le arti marziali in effetti non é concepito come viene concepito qui in Europa. È verissimo che la loro é una lotta solo di difesa e soprattutto come dici tu, é una "ginnastica" per loro spirituale..sai cosa mi hai fatto venire in mente? Il film di "karate kid"

@Düss: ma grazie per la presentazione. piacere teo io sono sonia e scrivo sfii-iizera (ehehehe), piùprecisamente dal canton Ticino, ea qunto pare non abitiamo molto distanti da casa vero? bhe adesso sei in Giappone, ma in fndo originariamnte se abiti a Luino, siamo vicinissimi. Conosco bene Luino ci sono stata diverse volte! Direi che in comune con Teo abbiamo lo stesso lago, il Ceresio.

-Gidi:Carissimo..interessante vero? anche io ho scoperto nuove cose con questa piccola indagine. E poi sono stati tutti disponibili e carini. Aspetterô che Derwanda si svegli eche dia il suo ultimo parere prima che cambi io post.

1:23 AM, luglio 19, 2006  
Blogger sonia said...

Teo: eccomi un commneto tutto per te!
Per prima cosa BENVENUTO!
Ecco lo immaginavo, il cartone é quello che più vi ha fatto entrare nella voglia di conoscere questo paese. Ma visto che tu sei italiano e vivi li, mi concedi una domanda? ma le donne Giapponesi come sono? Te lo domando proprio perché venerdì sera ne parlavocon un amico, e gli raccontavo che appunto qui all'interno dei blog c'é una passione sfegatata per il Giappone lui mi ha risposto:"saranno le donne che si dimostrano più affabili di voi Europee, quasi servizievoli nei confronti dell'uomo!"Addirittura mi ha dettoche noi a differrenza di loro pensiamo molto di più alla carriera, e che siamo più egoiste. Ma é vero? Per un momento sarei voluta essere giapponese anche io!
Teo verrô presto a farti visita...notte!

1:29 AM, luglio 19, 2006  
Anonymous dearwanda said...

ma che bella conversazione che ne e' venuta fuori. Brava sonia. A me della vita in Giappone piacciono molte cose (la liberta', la novita', la differenza) ma ne odio almeno altrettante. Come dice Teo qui amano molto l'italia, ma amano anche tanti altri paesi, insomma sono dei grandi viaggiatori. A dopo, --dw.

2:54 AM, luglio 19, 2006  
Blogger sonia said...

Cara Derwanda, ecco aspettavo che arrivassi! Ebbene sì devo ammettere che proprio ne é venuta fuori proprio una bella conversazione!
Infatti qulcosa sospettavo a riguardo alla passione che anche i giapponesi hanno nei confronti dell'Europa vedi per esempio come impazziscono per le vostre marche, oppure avevo visto anche un documentario dove facevano vedere che le giapponesi nutrivano un grande amore anche per i giocatori della nazionale di calcio italiana.
Bene Derwanda, sono molto contenta anche di averti conosciuta anche a te, ovviamnete ringrazio i tramiti Gidi e a Tacku,che se non gli avessi seguiti nella blogsfera non avrei nemmeno conosciuto te. Devo ammettere che sei un fulmine ma una persona veramente squisita e cordiale...buona giornata e a presto o da te o da me ;o)

5:59 AM, luglio 19, 2006  
Blogger Teo said...

Grazie Sonia!

Non immagineresti mai quanto siamo vicini in questo momento ... in Italia vivo a 20 minuti da Lugano(resto qui sino a lunedì).

Donne giapponesi servizievoli??!! MAGARI!!!! Il tuo amico purtroppo è davvero poco informato.
Le donne giapponesi ormai si sono occidentalizzate da tempo...

Grazie anche per aver commentato sul mio blog!

6:41 AM, luglio 19, 2006  
Blogger sonia said...

Teo a bene mi hai risollevata!;o)
Ma va sei qui vicino allora!
Io abito esattamente a Mendrisio invece...conosci?
Abito anche io a 20 km da Lugano!Se vuoi ci si puo vedere per bere qualcosa...a Melide,che é a 5 km da Lugano, direzione a Campione,dove c'é la Romantica hai presente? Li alla sera é appena cominciato un bellissimo mercatino notturno sul lago, molto carino,con gruppi che suonano,non sarebbe male, cosi ci conosciamo e perché no ti presento qualche mio amico...magari il mio amico Teo, alias bloggointestinale!
Fammi sapere!
Buona Giornata!

8:43 AM, luglio 19, 2006  
Blogger Teo said...

Siamo sicuramente vicini!
Melide a sud di lugano, giusto?

Caspita sarebbe troppo bello!!!
Devo dirti che in questo momento non ho la possibilità di entrare in svizzera. No, non ho combinato nulla di male, il problema è la mia macchina che è insieme per miracolo... non mi lasceranno mai passare alla dogana... Pensa che si sono formati dei buchi enormi nella carrozzeria che ho coperto con il nastro isolante!!! per non parlare di tutto il resto, da paura...
Poi ho una gomma bucata che per pigrizia non cambio (tanto devo stare qui pochi giorni) così ogni mattina mi tocca gonfiarla con la pompa della bicicletta... si lo so sono un vero fenomeno!
(quasi quasi meriterebbe un post!)

Se mi fermano me la sequestrano di sicuro.. (devo resistere ancora qualche giorno...:-))

Cmq provo a vedere se qualche amico è disponibile!

12:18 PM, luglio 19, 2006  
Blogger sonia said...

Teo si comunque è l'uscita dopo quella sud di lugano, é l'uscita di melide, quella dopo. ma se hai problemi ti passiamo a prendere noi!Al massimo puoi arrivare a Ponte Tresa! Ok? fammi sapere! ciao

2:01 PM, luglio 19, 2006  
Blogger Mabataki said...

Impossibile elencare tutto quello che apprezzo del giappone.. Come dice BunnyChan.. la lista sarebbe troppo lunga.. Ma io la posso riassumere con una sola parola: Amore.
Se non avessi conosciuto mia moglie tutto il resto non l'avrei nemmeno immaginato..
Se poi sei curiosa e vuoi conoscere tutte le altre cose, beh allora.. leggi qui:FukushimaKu.blogspot.com

9:46 PM, luglio 22, 2006  

Posta un commento

<< Home